Laboratori


DISEGNI SCENICI

Laboratorio di avviamento all’arte scenica condotto da Domenico Cucinotta Mariapia Rizzo Orazio Berenato Elvira M. Ghirlanda.

Disegni scenici è il laboratorio che i Teatro dei Naviganti propone a chi vuole accostarsi all’arte scenica. Oltre che degli insegnanti del Teatro dei Naviganti il laboratorio prevede la presenza di docenti provenienti da altre esperienze teatrali.

Il laboratorio propone un viaggio alla scoperta dell’arte contenuta in noi, attraverso una formazione che renda l’attore vivo e libero in scena, capace di usare con sapienza corpo ed anima come strumento di comunicazione artistica. Il laboratorio propone training, lavoro di ensemble, analisi testuale, lavoro sull’azione verbale.

Apprendere l’arte scenica non è dissimile dall’imparare a suonare uno strumento musicale, con la differenza che in teatro lo strumento siamo noi stessi: il nostro corpo. Chi studia teatro impara a muoversi in un paesaggio che non conosce, ben fornito di pazienza e curiosità. Il paesaggio dello stare in scena è fatto di gioco e voglia di sfide e di scoperte: a volte grandi come il conoscersi. Nel nostro insegnamento non si smette di rendere il corpo pronto e adatto all’azione scenica. Ecco perché proponiamo di imparare nuovamente a respirare, parlare, camminare, stare fermi, ascoltare. imparare nuovamente a respirare, parlare, camminare, stare fermi, ascoltare.

MASTERCLASS

Da diversi anni ormai il Teatro dei Naviganti organizza da settembre a giugno una Masterclass rivolta ad attori o allievi attori con esperienza formativa. La Masterclass è diretta da Domenico Cucinotta con la collaborazione di Mariapia Rizzo.

Partendo da un testo o da uno spunto creativo, il lavoro procede integrando training fisico e vocale, analisi del testo e proposte sceniche a cura degli attori che vengono poi commentate ed eventualmente rielaborate.

Questa esperienza di studio si conclude ogni anno con uno spettacolo che chiude la stagione teatrale ai Magazzini del Sale.
Il lavoro invita ad una continuo esercizio della creatività e dell’autonomia artistica dell’attore ed alla costante ricerca di una vita scenica che si esprime anche attraverso una pluralità di linguaggi.

Fino a oggi la Masterclass ha portato alla luce

“Il Fatto del Sogno” (da “Le voci di dentro di E. De Filippo) –spettacolo entrato poi tra le produzioni della compagnia

“Il Gabbiano” di A. Checov

“Sei Personaggi in cerca d’autore” di L. Pirandello

Durante l’anno accademico 2019/2020 è stato avviato un lavoro su “Prometeo” di Eschilo. A causa della forzata interruzione determinata dagli imponderabili eventi dell’anno in corso, non è stato realizzato lo spettacolo finale ed il “Prometeo” continuerà ad essere argomento di studio della prossima Masterclass che inizierà auspicabilmente nel mese di settembre.